come vendere online a natale

Advertising a Natale: come impostare le campagne web marketing

Natale è alle porte. Moltissime aziende, e presumo anche la tua, si stanno muovendo per impostare al meglio le campagne di web marketing natalizi al fine di colpire tutte le persone che in questo periodo cercano regali sul web.

Ottimizzare l’advertising mirato a questo evento è un’ottima sfida ma soprattutto un‘opportunità per rendere più visibile la tua attività e incrementare le vendite. Prima di darti dei consigli su come impostare la tua campagna, guardiamo insieme qualche statistica.

Quante persone acquistano online a Natale in Italia?

Il Natale del 2014 ha visto un picco determinante nelle statistiche rispetto agli anni precedenti.

Le statistiche confermano che oltre 10 milioni di utenti hanno acquistato dei regali di Natale online, aumentando rispetto ai 3 anni precedenti di una media del 20% in più all’anno. Questi utenti hanno raggiunto in totale una cifra di 3 miliardi di euro, aumentandola del 17% rispetto all’anno precedente.

Attenzione, Natale non è solo la settimana del 25 dicembre. Ben 2 milioni di utenti comprano già da inizio dicembre, il 70% iniziano ad acquistare già da novembre e solamente il 16% si affida alle offerte last minute.

Sono solamente il 4% delle aziende italiane a possedere un e-commerce online con cui vendono i propri prodotti. Il 23% delle donne acquista online i regali di Natale per i propri conoscenti. 1 miliardo e 200 milioni di persone, ormai, acquistano da smartphone.

Le statistiche nel 2016 non sono affatto peggiorate, anzi al contrario hanno visto importanti miglioramenti.

Secondo una ricerca svolta da Netcomm, il Consorzio del Commercio Elettronico Italiano che ha monitorato l’andamento delle vendite online dei propri soci nel periodo compreso tra metà novembre e fine dicembre 2016, ben l’80% delle aziende hanno riscontrato un aumento delle vendite sotto il periodo natalizio. Il 23% di queste aziende ha incrementato il fatturato del 50% rispetto all’anno precedente.

Il 20% afferma che tra il 20% e il 40% del ricavato totale annuo proviene proprio dal periodo natalizio, mentre un altro 4% addirittura una percentuale maggiore. Il 73% delle aziende in questione afferma di aver intrapreso delle strategie di web marketing apposite per questa eventualità.

I pre-requisiti per una buona campagna di web marketing natalizia

Le statistiche esposte nel capitolo precedente confermano il fatto che una buona campagna di advertising natalizia deve partire da un attento piano di web marketing.

1. Possedere un e-commerce responsive

Come affermato in precedenza, una determinante parte della popolazione italiana acquista online. Certo è ormai possibile vendere tramite molte alternative, come ad esempio tramite i social media, ma realizzare un e-commerce è la scelta ideale. Sarà molto più organizzato, professionale e funzionale.

Data l’importante numero di persone che vi accederanno da mobile, è importante che il tuo e-commerce si adatti ad ogni tipo di device!

2. Non perdere tempo

Il 70% delle persone cominciano già ad acquistare i regali di Natale a Novembre. Questo è un buon motivo per cominciare a ideare la strategia da applicare già da qualche mese prima, magari a Settembre. Il periodo ideale per avviare la propria campagna di web marketing natalizia è dal quarto venerdì del mese, subito dopo il Black Friday.

Attenzione ad organizzare tutto al meglio! Questo è per la maggior parte dei casi il periodo più profittevole dell’anno, arrivando tardi si rischia di perdere vendite e fatturato.

3. Essere affidabile

Ottenere visibilità e incrementare il fatturato è importante, ma lo è ancor di più comportarsi con affidabilità nei confronti del cliente. In un qualsiasi acquisto, natalizio o non, il cliente cerca la perfezione nel prodotto acquistato.. per un regalo ancora di più!

Non sbagliare con i tempi di consegna. Tutte le persone, specialmente chi acquista all’ultimo, vogliono esser rassicurati per quanto riguarda la data esatta dell’arrivo del pacco. Assicurati di mettere ben in evidenza la data precisa in cui l’utente potrà ritirare il pacco.

È molto importante non focalizzarsi sull’avere il prezzo minore rispetto ai competitor. Piuttosto, affidati a corrieri attendibili e veloci: molta gente in questo periodo non guarda le differenze di prezzo ma le differenze di tempi di consegna.

4. Sfruttare le testimonianze

Rispettando il requisito precedente potrai fidelizzare sin da subito i nuovi clienti chiedendo loro una recensione positiva. Raggruppa quest’ultime con quelle di clienti già fidelizzati in precedenza, e mettile in bella vista. Siamo nell’era delle referenze, doneranno sicurezza a chi è tentato nell’acquistare dalla tua azienda.

Come vendere a Natale con un e-commerce

impostare un ecommerce a natale

Anche se ne ho parlato prima, voglio aprire un capitolo per argomentare meglio i punti che un e-commerce deve assolutamente soddisfare.

1. Comincia con una stesura di un piano

È fondamentale pianificare cosa fare e quando farlo, ma è anche importante fissare un obiettivo di budget da raggiungere con questa campagna, quali sconti applicare e su quali prodotti.

2. Effettua un re-styling grafico temporaneo a tema natalizio

Un re-styling grafico a tema natalizio è assolutamente necessario sul proprio e-commerce. Aggiungi qualche elemento grafico d’impatto che ricordi il Natale e modifica qualche colore aggiungendo del rosso.

3. Soddisfa i clienti con offerte speciali

In quest’eventualità gli utenti hanno bisogno non solo di offerte speciali in termini di sconti, ma anche prodotti speciali e unici nel proprio genere, delle soluzioni ai problemi di chi acquista.

4. Idea una strategia di marketing sui social media

Affianca a quest’attività i social media, per far conoscere a tutti la presenza del tuo negozio online e dei prodotti che ci sono al suo interno.

È necessario anche aiutare questi post investendo del budget nell’advertising per colpire il tuo target di riferimento, anche chi ancora non segue la pagina del tuo brand. Su questo argomento ci soffermeremo nei successivi paragrafi.

5. Ricorda ai tuoi clienti che è Natale, con l’e-mail marketing

Oltre ad acquisire nuovi clienti, è importante ricordare a coloro che già lo sono della presenza del tuo e-shop. Manda una e-mail a tutti i tuoi contatti clienti (se non ce l’hai.. è ora di crearne una!) mandando le offerte presenti sul tuo sito. Anche su questo argomento ci soffermeremo nei successivi paragrafi.

Mantieni questi contatti per poter continuare a vendere per tutto l’anno anche negli anni successivi.

6. Controlla che tutto funzioni, specialmente in tutti i device

Il tempo stringe, anche un semplice errore potrebbe portare un utente a non acquistare sul tuo sito.. ma da un tuo competitor!

Per evitare questo problema, effettua molti test e controlla che tutto funzioni perfettamente e che tutto sia al posto giusto. Controlla specialmente che il tuo sito web, compreso di e-commerce, non presenti errori in alcun device.

7. Imballa a tema natalizio il pacco da spedire

Un buon imballaggio a tema natalizio può far sorprendere il cliente nel momento del ritiro. Trova spunti per impacchettare al meglio il tuo prodotto.

Consigli su come impostare campagne di advertising natalizie

campagne di web marketing a natale

È bene per il tuo brand possedere profili social attivi tutto l’anno, specialmente a Natale. Porta le persone che ti seguono a conoscenza dei prodotti e delle offerte natalizie che sono presenti nel tuo e-commerce e incentiva questi post investendo del budget nell’advertising.

1. Scegli i prodotti da sponsorizzare

Quale dei prodotti presenti nel tuo e-commerce potrebbe aver successo con una campagna di advertising? Controlla le tendenze del momento, dai un’occhiata al tuo stock, scegli con cura quelli che possano soddisfare di più le esigenze del tuo target, analizza le strategie applicate dai concorrenti del tuo settore e applica un codice di sconto natalizio.

2. Scegli un’immagine a tema natalizio

Per questo post devi necessariamente scegliere un’immagine a tema che sia d’impatto, richiama elementi natalizi che possano attirare l’occhio di chi scorre le newsfeeds dei vari social o di chi vede il tuo banner pubblicitario. Prima di cadere sul contenuto, l’occhio del potenziale cliente dovrà essere attirato dall’immagine.

3. Scegli con cura il contenuto

Investi del tempo ragionando sulle giuste parole da utilizzare per portare il cliente a cliccare sull’offerta. Utilizza parole natalizie, non essere troppo lungo dispersivo e aggiungi un invito all’azione nel banner pubblicitario o nella descrizione del post.

4. Intraprendi un’attività di remarketing

Quante volte nel web ti sei sentito stalkerato da un’azienda? Questo è possibile con il remarketing che in breve, grazie a dei precisi codici forniti ad esempio da Google Adwords o Facebook Ads, è possibile mostrare delle campagne pubblicitarie solamente a chi ha già visitato o effettuato azioni su determinate pagine del tuo sito web. Questo tipo di campagna è tra le più efficienti esistenti al momento.

È quindi fondamentale, in questo periodo natalizio, affiancare una campagna di remarketing ad una normale campagna pubblicitaria sui social per aumentare il tasso di conversione! Quale persona è più facile da convincere ad acquistare, se non chi ha già visitato o effettuato azioni sul tuo sito web?

5. Sfrutta gli hashtag di Twitter

Non è una vera e propria campagna di advertising, ma è un’attività che si può affiancare. Controlla sempre i tweet che vengono pubblicati dagli utenti, ad esempio, con #nataleaTorino o #nataleRoma. Spesso e volentieri molte persone sfruttano questa funzionalità di Twitter per richiedere informazioni di ogni genere, se puoi aiutarli con qualche tuo prodotto o servizio sii reattivo e rispondi prima che lo faccia qualcun altro.

Campagna di email marketing a Natale

Anche l’email marketing ha la sua parte in un piano completo di web marketing, specialmente a Natale. Se non l’hai già fatto, comincia a tenere una lista dei contatti clienti e cerca di racimolarne sempre di più, magari offrendo qualche codice sconto in cambio della e-mail. Per farlo, puoi utilizzare sistemi automatizzati come ad esempio MailChimp.

Iscriviti a quante più possibili newsletter dei competitor per vedere come svolgono la loro attività di email marketing, e poi segui questi preziosi consigli.

1. Profila i contatti

Cerca di profilare il più possibile i contatti che acquisisci in base alle informazioni che ti rilasciano, e dividili in diverse liste.

2. Crea messaggi personalizzati ottimizzati

In base alle diverse liste e i diversi interessi dei contatti acquisiti, prepara dei messaggi ad hoc da inviare ai diversi elenchi. È bene creare un follow up automatico per mantenere il contatto con il cliente, quindi un sistema automatizzato per continuare a proporre prodotti al cliente con limitazione e buon senso.

Ricorda soprattutto di ottimizzare le newsletter per ogni device, specialmente mobile. Nella maggior parte dei cai, molti dei tuoi clienti guarderanno le mail da uno smartphone.

3. Pianifica gli invii

Pianifica in tempo tutti gli invii da mandare alle tue liste. Non ritardare a stendere il calendario editoriale, potrebbe essere letale per la tua campagna perdendo di conseguenza molte possibili vendite.

4. Sii reattivo

Sii veloce e disponibile nel soddisfare le esigenze dei tuoi interlocutori. Ogni e-mail potrebbe dar via ad un’azione da parte di una persona, sii pronto e reattivo nei confronti del cliente.

Conclusioni

In questo articolo ho voluto darti degli spunti su come pianificare la tua campagna di web marketing natalizia, e come comportarti. Puoi intraprendere diverse alternative, ma certamente la scelta migliore, se si è in grado di gestirle in modo efficiente, è quella di affiancare tutte le attività possibili presenti nel web in base al proprio target.

E tu, quale strategia userai? Se questo articolo ti è stato utile o hai in mente una strategia di marketing alternativa, commenta mediante il form qui sotto.

Simone Bocchetta

Ciao! Sono un giovane freelance che ha fatto della sua passione un lavoro. Mi occupo di web marketing e realizzazioni siti web. Non trascuro mai l’informazione e lo studio, fondamentale per rimanere aggiornato nel mio settore il quale è in continua evoluzione.

Seguimi sui social network!

Comments 1

  1. Pingback: Facebook Marketing: 10 consigli per i principianti | Simone Bocchetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *