come colpire il giusto pubblico nelle campagne di web marketing

Come colpire il giusto pubblico con una campagna

Un problema comune che i miei clienti, e non solo, hanno riscontrato è: “ho avviato personalmente alcune campagne: ricevo tanta copertura, ma non ottengo conversioni“.

La realtà è che avviare campagne di web advertising sembra facile, ma non lo è affatto. Avviando campagne di web advertising si fa fronte a una necessità di conoscenze specifiche.

La ragione per cui non si ottengono conversioni è semplice: non si sta mostrando l’inserzione al giusto pubblico. Le persone la vedranno, e otterrai copertura, ma pochi di questi saranno realmente interessati e cliccheranno sul tuo annuncio pubblicitario.

Con questo articolo voglio spiegarti come colpire il giusto pubblico con una campagna di web advertising.

Come colpire il giusto pubblico con una campagna

I tre punti che andrò ad elencarti e spiegarti sono per me gli step da seguire più importanti per colpire il giusto pubblico con una campagna di advertising.

Prima di iniziare una qualsiasi campagna c’è chiaramente necessità di uno studio del pubblico che si vuole mirare, e questa è la base per ottenere le risposte che cercavi.

1. Selezionare gli obiettivi

Il primo step è dedicato alla scelta degli obiettivi che si vogliono raggiungere grazie alla campagna che vuoi avviare. È fondamentale perché grazie a questi avrai le idee chiare su come muoverti negli step successivi, riuscirai ad avere una visione più chiara su tanti aspetti della campagna ma soprattutto saprai se l’andamento della campagna è positivo o negativo, in base ai risultati.

Qualche esempio di obiettivo:

  • reputazione del brand, se vuoi aumentare la notorietà della tua attività colpendo persone realmente interessate;
  • copertura, se vuoi mostrare il tuo annuncio pubblicitario a più persone possibili;
  • traffico, se vuoi aumentare le visite sul tuo sito web;
  • interazione, se il tuo annuncio è ad esempio sui social media e vuoi che più gente possibile interagisca con il tuo post o con un tuo evento;
  • generazione di contatti, se il tuo obiettivo è quello di ottenere ad esempio una lista di email di persone realmente interessate;
  • vendita, se vuoi aumentare il fatturato del tuo ecommerce o del tuo punto vendita.

Questo è solo qualche esempio degli obiettivi più classici. Non dimenticare che gli obiettivi possono essere più specifici! Ti faccio qualche esempio pratico:

  • voglio sponsorizzare un evento a Torino e provincia;
  • voglio sponsorizzare una stanza d’hotel per San Valentino solo a persone impegnate e sposate;
  • voglio sponsorizzare un’offerta di lavoro solo a persone laureate.

e così via. È molto importante avere bene a mente l’obiettivo, non finirò mai di ripeterlo.

2. Creare delle buyer personas

Creare delle buyer personas è necessario per capire a chi vuoi realmente mostrare la tua inserzione. Le buyer personas sono profili di persone fittizie create verosimilmente in base ai dati e alle informazioni che hai ottenuto del tuo cliente ideale.

Le informazioni che ti interessano per raffigurare il tuo cliente ideale sono le seguenti:

  • i suoi comportamenti comuni;
  • i suoi obiettivi;
  • le sue esigenze;
  • i suoi dati biografici;
  • i suoi dati demografici;
  • dove e come raccoglie e legge informazioni;
  • dove e come acquista i prodotti interessati.

Per ottenere questi dati e queste informazioni hai bisogno di studiare quello che può essere il tuo target di riferimento, ma le risposte più determinanti le troverai nei tuoi attuali clienti!

Interagisci con loro, poni delle domande, monitora come si comportano, profila i visitatori del tuo sito web facendo loro compilare dei form appositamente creati dove possano rilasciare delle informazioni, fai in modo che lascino dei feedback o delle recensioni, rimani aggiornato monitorando tutti i dati possibili che puoi raccogliere, creando così delle buyer personas.

3. Scegliere i canali

Il web mette a disposizioni vari canali dove poter fare marketing. Ne esistono, ad oggi, per ogni tipo di comunicazione e per ogni tipo di target, anche per quelli più di nicchia.

Ad esempio abbiamo Instagram e Pinterest per quanto riguarda le risorse multimediali, Twitter per il microblogging e il real time marketing o Facebook che è un canale molto generale dove puoi trovare qualsiasi target e dove puoi comunicare in diversi modi.

Alcuni esempi di canali social di nicchia, invece, possono essere:

  • BakeSpace, dove condividere solo ed esclusivamente foto di cibo;
  • DriveTribe, per chi ha la passione dei motori;
  • GoodReads, per chi ama la lettura;
  • Houzz, per chi ama gli arredamenti;
  • SoundCloud, per chi ama la musica;
  • 9GAG, dove condividere solo ed esclusivamente meme.

Andare a scegliere il canale più adeguato al tuo target di riferimento e al modo in cui vuoi comunicare il tuo annuncio, è fondamentale per avere un’alta percentuale di conversioni.

A seguito della scelta dell’obiettivo e della creazione delle tue buyer personas, avrai bene a mente cosa e come vuoi comunicarlo. Non ti resta che scegliere il canale che sia più efficiente per la tua campagna, dove puoi trovare il pubblico che cerchi.

Tool online per la creazione di buyer personas

Possedere delle buyer personas, come abbiamo visto, è molto importante per andare a migliorare l’andamento di una campagna di marketing online (e non).

Non richiede conoscenze specifiche, tecnologie particolari, ma solo un approfondito studio. Dopodiché, la creazione può anche esser fatta con una penna ed un foglio di carta o ancora meglio in un documento Word, ad esempio.

Tuttavia, avrai bisogno sicuramente di qualche tool che ti aiuti a realizzarle. Ti faccio un elenco di quelli che possono servirti:

Conclusione

In questo articolo ti ho spiegato gli step principali per colpire il giusto pubblico con una campagna di advertising. Chiaramente le campagne possono essere anche più complesse, e l’articolo che ho scritto questa settimana su come escludere del pubblico da un’inserzione su Facebook ADS può esserti davvero utile. Inoltre, tempo fa, ho scritto un articolo a riguardo degli errori più frequenti nel web advertising, da dare uno sguardo per avviare al meglio le nostre campagne.

E tu che operazioni svolgi per colpire il giusto pubblico con le tue campagne di marketing? Faccelo sapere con un commento e, se l’articolo ti è stato utile, condividilo sui tuoi profili social!

Simone Bocchetta

Ciao! Sono un giovane freelance che ha fatto della sua passione un lavoro. Mi occupo di web marketing e realizzazioni siti web. Non trascuro mai l’informazione e lo studio, fondamentale per rimanere aggiornato nel mio settore il quale è in continua evoluzione.

Seguimi sui social network!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *