come aumentare le conversioni di un sito web

6 metodi (efficaci) per aumentare le conversioni di un sito web

Un problema comune di chi mette in atto campagne di advertising è quello di non riuscire a convertire la giusta percentuale di visitatori in clienti, nonostante l’alto numero di visite riscosse mediante le inserzioni.

Parti dal presupposto che la colpa non sarà solo ed unicamente della campagna di advertising. Una campagna pubblicitaria ha lo scopo di attrarre persone su una pagina di destinazione da te selezionata e creata con cura.

Chiaramente potresti fare alcuni test cambiando, ad esempio, il target a cui stai mostrando l’inserzione: è possibile che venga visualizzata dalle persone sbagliate, che non sono realmente intenzionate a diventare clienti. Ma a parte questo (da non sottovalutare), le motivazioni possono dipendere da altre ragioni come:

  • la pagina: molto spesso è sufficiente provare a cambiare un’immagine, un colore o la posizione di un elemento per aumentare il tasso di conversione;
  • la customer care: è molto importante far sentire il cliente coccolato, trasmettergli fiducia e sicurezza;
  • la strategia: modificare qualche particolare della strategia utilizzata per portare a casa un cliente può essere molto utile.

Queste sono solo 3 delle tante. Con questo articolo, voglio valorizzare alcuni aspetti che vengono spesso trascurati ma che possono essere molto utili per aumentare le conversioni sul tuo sito web.

Come aumentare la percentuale di conversioni di un sito web

Le attività che andrò ad elencarti vanno spesso e volentieri affiancate al fine di svolgere un buon lavoro aumentando le conversioni sul tuo sito web, non le ho mai trascurate con alcuno dei miei clienti e alcuno dei miei progetti personali. Proprio con queste ho ottenuto i migliori risultati! Vediamo insieme quali sono.

Studiare il tuo target

Lo step fondamentale che sta alla base di ogni strategia è lo studio del proprio pubblico. Per sapere quali attività intraprendere, come strutturare le campagne di marketing, quali prodotti o servizi sponsorizzare è necessario sapere tutte le informazioni che riguardano i tuoi potenziali clienti.

Costruisci delle buyer personas, raccogli più dati possibili, individua le esigenze e i gusti del tuo target e attua la tua strategia. Ti aiuterà ad impostarla al meglio al fine di ottenere una buona percentuale di conversioni.

Sfruttare gli User-Generated Content

Porta i tuoi clienti a scrivere recensioni sul tuo operato e sui tuoi prodotti, convincili a condividere post che riguardano la tua attività sui loro profili social. In un’era referenziale come questa, dove i feedback delle persone sono un fattore determinante sull’acquisto di tante persone, è fondamentale!

Il miglior marketing lo faranno i tuoi clienti fedeli che diventeranno veri e propri ambasciatori del tuo brand, parlandone positivamente nel web. Se svolgerai il tuo lavoro al meglio, saranno propensi a farlo di loro spontaneità. Tutto questo ti aiuterà ad ottenere una buona percentuale di conversioni.

Iniziare una campagna di Search Engine Optimization (SEO)

Una buona campagna SEO deve essere una delle maggiori priorità per il tuo sito web. La maggior parte delle persone ricerca informazioni o prodotti domandando ai motori di ricerca ciò di cui necessitano. Non essere presente nelle SERP per le keyword del tuo settore è, ad oggi, esattamente come non esistere!

Ottimizza tutte le pagine per garantire che il tuo brand sia posizionato, non trascurare mai quest’attività.

Ideare una campagna di Email Marketing

Quando ti dicono che l’email marketing è morta, sbagliano di grosso. Quest’attività è ancora oggi molto utilizzata grazie agli ottimi risultati che si possono ottenere, se svolta in modo ottimale.

Impostare una strategia di email marketing automatizzata porterà l’utente ad eseguire le azioni che vuoi tu. Potrai indurlo all’acquisto, per poi fidelizzarlo mediante, ad esempio, buoni sconto o risorse utili.

È del tutto normale non convertire immediatamente in clienti tutte le persone che visitano il tuo sito web: facendo in modo di ottenere inizialmente almeno la sua email, puoi creare un dialogo automatizzato (grazie a software come ad esempio MailChimp) per ottenere step by step una vendita e successivamente deliziarlo rendendolo un cliente fidelizzato.

Deliziare il cliente

Avviare un programma di fidelizzazione è l’ideale per far tornare le persone sul tuo sito. Potresti cominciare offrendo loro qualcosa in cambio di un’azione utile alla tua strategia: lasciare l’e-mail, registrarsi, condivisioni sui profili social, un codice sconto sul primo acquisto, spedizione gratuita.. le idee possono essere tantissime. Man mano raccoglierai anche sempre più dati utili per profilare il tuo target.

Modificare le pagine web

Come già detto qualche paragrafo fa, molto spesso basta cambiare semplicemente la posizione, il colore o qualche piccolezza di un elemento per riscontrare una percentuale maggiore di conversioni.

Prova a fare piccole modifiche al sito web, una per volta in modo da poter capire quale funziona e quale no. Cambia il colore di un bottone, un’immagine, la comunicazione del messaggio, la posizione di un elemento… testa il più possibile!

Simone Bocchetta

Ciao! Sono un giovane freelance che ha fatto della sua passione un lavoro. Mi occupo di web marketing e realizzazioni siti web. Non trascuro mai l’informazione e lo studio, fondamentale per rimanere aggiornato nel mio settore il quale è in continua evoluzione.

Seguimi sui social network!

Comments 1

  1. Pingback: Come calcolare le conversioni su Facebook | Simone Bocchetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *