vantaggi seo sito nativo o wordpress

Sito web nativo o in WordPress: i vantaggi sotto il lato SEO

Una domanda che mi è stata spesso posta dai miei clienti prima di avviare lo sviluppo di un sito web o una campagna di SEO è: per quanto riguarda il SEO, è meglio creare un sito in nativo o realizzarlo con un CMS?

La verità è che non c’è una vera e propria risposta precisa, dipende da molti fattori. Vediamo insieme quali.

Creare un sito web con un CMS o in nativo: vantaggi e svantaggi

sito web responsive adattato a più dispositivi

Personalmente trovo che WordPress sia una soluzione semplice, comoda e accessibile in termini di budget, un ambiente molto semplice da utilizzare. Inoltre, il core di WordPress piace molto ai motori di ricerca: rispetta molteplici fattori richiesti e dispone di plugin SEO gratuiti che consentono in pochi passaggi di ottimizzare il proprio sito web molto più velocemente e facilmente rispetto ad altri CMS.

A differenza di un sito web nativo, la creazione di nuove pagine e contenuti, le modifiche e l’implementazione di funzionalità sono più semplici. Non sempre sono richieste conoscenze specifiche grazie alla presenza dei numerosi plugin a disposizione, gratuiti e a pagamento, da configurare a proprio piacimento mediante i pannelli di amministrazione.

Se si necessita di un portale con funzioni complesse che non è possibile replicare con dei plugin di WordPress, consiglio di realizzarlo in nativo. Chiaramente il budget da investire sarà maggiore (o il tempo, a seconda se si hanno le conoscenze adeguate per svilupparlo), e sarà necessario rivolgersi a software house che abbiano un importante occhio di riguardo nei confronti del SEO.

In questo caso dovrai fare attenzione che il sito web venga sviluppato rispettando i molteplici fattori che, al contrario, il core di WordPress rispetta già in gran parte di suo. Il vantaggio è che avrai il controllo totale su tutte le ottimizzazioni SEO e su tutte le modifiche da implementare, senza limitazioni.

Vantaggi e svantaggi SEO on-page: sito nativo o WordPress

consulenza seo, posizionamento sui motori di ricerca

Possedendo un sito web nativo, chiaramente, i fattori SEO on-page vanno gestiti con meno comodità. Ad esempio, in ogni pagina andranno inserite tra i tag <head> le informazioni per ottimizzare le tag della pagina (title, meta description, open graph, etc).

Al contrario di quanto appena detto, con WordPress è molto più comodo. Di base il core di WordPress non è predisposto ad ottimizzarlo, ma con l’aggiunta di un plugin, come Yoast SEO, sarà molto più facile gestire e soddisfare i requisiti SEO on-page richiesti dai motori di ricerca.

Ovviamente nessun plugin SEO può fornire il totale controllo sui molteplici fattori di ranking richiesti. Ho sentito molte persone affermare che fare SEO con il semaforo di Yoast è semplicissimo, ma se non si dispone delle giuste conoscenze non è così intuitivo. I consigli che fornisce questo plugin sono da prendere con le pinze.

In breve, se non disponi delle conoscenze tecniche per impostare a mano i fattori on-page, il CMS WordPress e il plugin Yoast SEO possono fornirti un gran aiuto per fare dei test sebbene siano comunque necessarie delle conoscenze almeno di base della SEO, non sempre bisogna ascoltare ciò che viene consigliato dal plugin. Al contrario, se hai le capacità di gestire i fattori on-page a mano e non tramite WordPress, avrai meno limitazioni e potresti raggiungere un punteggio SEO più elevato.

Personalmente credo che in entrambi i casi la scelta giusta sia quella di sfruttare le comodità del CMS citato ed utilizzare dei plugin che ne rendano ancora più comodo l’ambiente, non seguendo alla lettera ciò che viene consigliato ma mettendo in atto le proprie conoscenze in ambito SEO.

Plugin WordPress gratuiti utili per la SEO

plugin wordpress per creare calendario editoriale

Come scritto nei paragrafi precedenti, il core di WordPress piace molto ai motori di ricerca per la struttura SEO-friendly con cui è sviluppato. Sebbene sia già molto di aiuto da sé, deve essere affiancato da altri plug-in utili a soddisfare molti dei requisiti richiesti. Voglio consigliartene alcuni gratuiti:

Yoast SEO

Yoast SEO è di fondamentale aiuto per il SEO on-page. Questo plugin è molto completo e funzionale, per molti indispensabile. Ti consentirà di modificare title, meta-description, open graph, creare una sitemap, e molto altro ancora. È presente come funzionalità una lista di operazioni da svolgere per migliorare l’ottimizzazione della pagina che stai modificando, che dipende dalla keyword da te selezionata. Se conosci realmente le regole della SEO non dovrebbe essere così utile e riconoscerai che non sempre quando il semaforo di Yoast è rosso/arancione vuol dire che hai realmente sbagliato, ma lo potresti usare per ricordarti di alcune attività da svolgere. È presente la versione a pagamento di questo plugin.

È presente una valida alternativa: All In One SEO Pack.

Un altro plugin che fa parte di questo pacchetto, sebbene a pagamento, è Video SEO by Yoast. Questo plugin ti consentirà di creare sitemap adatte per indicizzare i file multimediali presenti nel tuo sito, al fine di farli indicizzare nella sezione Video di Google.

All In One Schema Rich Snippet

All In One Schema Rich Snippet ti consentirà di gestire i rich snippet. Questi, come la meta-description, non influiscono sul posizionamento ma aiuterà il tuo risultato ad essere cliccato attirando l’utente con elementi che possono essere: rating, breadcrumbs, eventi, e altre informazioni. Il tuo compito sarà solo quello di fornire le informazioni che vorrai far visualizzare!

Table of Content Plus

Come All In One Schema Rich Snippet, anche Table of Content Plus influisce non direttamente al posizionamento della pagina web, ma attirando l’attenzione di chi sta effettuando la ricerca. Grazie a questo plugin sarà possibile creare un menù interno che verrà mostrato come snippet nella SERP, per passare direttamente ad un determinato punto dell’articolo.

WP Smush Image Optimization

Come ben saprai, anche la velocità delle pagine web influisce sul posizionamento. Se il tuo sito web è lento puoi cercare di ottimizzare il codice per renderlo più fruibile possibile, ma nella maggior parte dei casi sono le immagini utilizzate a rallentare il caricamento. Grazie a WP Smush Image Optimization riuscirai a ottimizzare le dimensioni delle immagini presenti sul tuo sito web.

AMP for WordPress

AMP è un progetto presente non da tanto tempo, ma si presuppone che negli anni successivi sarà sempre più importante. Consiste nel semplificare le versioni mobile delle pagine web eliminando ogni elemento superfluo che può rallentarne il caricamento, Google privilegia il posizionamento di questi risultati. Con WordPress è possibile creare e personalizzare versioni AMP delle pagine da te selezionate, in maniera molto semplice. Questo è reso possibile dall’accostamento di due plugin: AMP e AMP for WordPress, con cui potrai personalizzare anche il design. Facoltativo, ma molto importante se guadagni con i banner pubblicitari, è presente anche l’estensione a pagamento per inserire i banner pubblicitari nella versione AMP: Advanced AMP ADS.

Conclusione

Personalmente credo che fare un sito in HTML a mano non abbia ormai più senso. I CMS presenti oggi nel web, in particolare WordPress, sono molto d’aiuto rispettando nella propria struttra molti dei requisiti SEO on-page e semplificando la vita in termini di implementazioni e creazione di contenuti.

Adesso tocca a te, qual è la tua opinione a riguardo? Quali sono secondo te i vantaggi e gli svantaggi SEO nel creare un sito in nativo o utilizzando un CMS? Commenta mediante il form qui sotto, e se ti è piaciuto l’articolo condividilo sui social network!

Simone Bocchetta

Ciao! Sono un giovane freelance che ha fatto della sua passione un lavoro. Mi occupo di web marketing e realizzazioni siti web. Non trascuro mai l’informazione e lo studio, fondamentale per rimanere aggiornato nel mio settore il quale è in continua evoluzione.

Seguimi sui social network!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *