i migliori tools per migliorare la local seo

7 local SEO tools che (forse) non conoscevi

Ad oggi, sono sempre più numerose le richieste dei miei clienti di migliorare la local SEO della propria impresa. Negli ultimi anni si sente parlare sempre più frequentemente di ricerca locale, local SEO, ricerca geolocalizzata (es: negozio abbigliamento a Torino, pizzerie a Milano).

A partire dal 2005, Google, ha importato modifiche al proprio algoritmo al fine di migliorare i risultati di queste ricerche a seguito dell’aumento dell’uso di chi ricerca informazioni a riguardo delle imprese locali mediante i motori di ricerca, prima di effettuare l’acquisto fisicamente nei negozi.

Con questo articolo voglio darti alcuni consigli necessari per migliorare la local SEO ed elencarti alcuni tool che utilizzo personalmente per semplificare e rendere più efficiente il mio lavoro.

Perché è importante la local SEO

perché è importante la local seo

Se l’introduzione di questo articolo non ti ha ancora convinto, le statistiche che ti sto per mostrare ti porteranno a prestare maggiore attenzione a questo tipo di attività.

In uno studio effettuato dal noto motore di ricerca Google in collaborazione con Ipsos, sulle abitudini degli utenti che eseguono ricerche locali, sono emersi dei dati molto importanti che ne determinano la sua importanza:

  • 4 consumatori su 5 ricercano informazioni riguardanti le imprese locali sui motori di ricerca;
  • 1 consumatore su 2 visita il negozio il giorno stesso dopo aver eseguito una ricerca da un dispositivo mobile;
  • il 18% delle persone che effettuano una ricerca locale dal proprio smartphone, effettua in seguito un acquisto presso il punto vendita interessato.

Questi dati fanno capire l’importanza di prestare molta attenzione a questo tipo di attività, le ricerche locali fanno ormai parte del processo di acquisto di un determinante numero di consumatori e la presenza nei risultati è fondamentale per qualsiasi settore.

Altri dati di cui devi essere a conoscenza sono:

  • l‘80% delle persone che ricercano informazioni commerciali sul web, fanno ricerche di tipo locale;
  • anche per acquisti che vengono effettuati fisicamente in un negozio, le persone continuano a documentarsi online: diventa fondamentale dialogare online con la propria clientela mediante il proprio sito mobile o app;
  • i clienti o potenziali clienti, prediligono processi d’acquisto personalizzati: puoi customizzare tale processo mediante canali e strumenti digitali presenti nel web, influenzando le scelte e i comportamenti degli interlocutori.

Consigli per migliorare la local SEO

Arrivati a questo punto, posso darti dei consigli di base per intraprendere una campagna local SEO con delle buona fondamenta. Vediamo insieme questi punti nel dettaglio.

Ottimizzare il proprio profilo di Google My Business

come ottimizzare la scheda di google my business

Creare e gestire al meglio il proprio profilo di Googly My Business è ormai fondamentale per un’attività local SEO. Di seguito alcuni consigli per ottimizzarlo al meglio:

  • assicurati di avere un unico profilo di Google My Business, eliminando i doppioni quando sono presenti;
  • inserisci correttamente tutti i dati relativi alla tua attività, quindi indirizzo, numero di telefono, categoria, etc;
  • personalizza l’url della tua scheda di Google My Business e assicurati che tutti i link che puntano al profilo siano corretti;
  • completa la scheda al 100% inserendo tutte le informazioni richieste;
  • integra la scheda al profilo di Google+ per pubblicare informazioni che possano essere d’interesse per gli utenti, tenendo attiva la pagina.

Ottimizzare la presenza aziendale online

È essenziale assicurarsi che le informazioni riguardanti la tua attività siano corrette. Avrai già sentito parlare del termine NAP (Name, Address, Phone – in italiano, Nome, Indirizzo, Telefono): è fondamentale che ove vengano citate siano sempre corrette e inserite in modo omogeneo affinché Google possa associare queste informazioni alla tua azienda. Fai una ricerca online, correggi queste informazioni qualora fossero errate in qualche pagina o piattaforma.

Oltre quest’operazione, sono molto importanti anche:

  • la gestione delle recensioni, raccogli quanti più feedback possibili dai tuoi clienti e formattali con i microdati di Schema.org in modo che Google possa reperire informazioni aggiuntive;
  • struttura i dati NAP con i dati di Local Business di Schema.org;
  • utilizza una sitemap KML per consentire ai motori di ricerca di reperire altri dati aggiuntivi relativi alla tua società.

Ottimizzare la presenza nelle directory locali

Iscriversi a directory locali, qualora fossero di qualità, è molto importante per la local SEO. Iscriviti e segnala i dati NAP corretti, di seguito le directory locali italiane più importanti:

  1. Google My Business;
  2. Bing Places for Business;
  3. Yahoo Local;
  4. Facebook Business;
  5. PagineGialle.it;
  6. Yelp.it;
  7. FourSquare;
  8. Apple Maps Connect;
  9. Hot Frog;
  10. Tom Tom Your company.

Tool online per migliorare la local SEO

Avviare e gestire una buona campagna local SEO richiede molto tempo, pazienza e costanza. Di seguito alcuni tool che possono essere d’aiuto nel tuo lavoro:

  • Google My Business, che abbiamo già visto nei precedenti paragrafi;
  • SE Ranking, grazie a questo tool potrai tenere traccia dei ranking delle ricerche locali e organiche nei più famosi motori di ricerca;
  • Moz Local, crea e tiene traccia dei tuoi elenchi di attività locali, si sincronizza anche con Google My Business;
  • Google Trends, per comprendere al meglio quali sono i trends più ricercati nei motori di ricerca dal tuo target;
  • NAP Hunter, per analizzare se i dati NAP presenti nel web sono corretti;
  • Whitespark Local Citation Finder, per scoprire quali sono i migliori siti da cui ottenere backlink;
  • SEO Zoom, tool molto complesso che comprende varie funzionalità affini al SEO.

Simone Bocchetta

Ciao! Sono un giovane freelance che ha fatto della sua passione un lavoro. Mi occupo di web marketing e realizzazioni siti web. Non trascuro mai l’informazione e lo studio, fondamentale per rimanere aggiornato nel mio settore il quale è in continua evoluzione.

Seguimi sui social network!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *